Castagne secche, un dessert da scoprire.

Castagne secche
Castagne secche

Castagne secche, un dessert da scoprire.

Castagne secche, un dessert da scoprire.

Amo la cucina povera, quella fatta con ingredienti semplici, che non saccheggiano il portafoglio, quella che non si trova più nei ristoranti perché gli chef costano ormai assai più di qualunque materia prima.
Per trarre soddisfazione da ingredienti semplici e di poco costo, come le castagne secche, occorrono tempo, amore e passione.

Le castagne hanno un posto speciale nel mio cuore, le castagne secche ancor di più.

Nonna Isolina mi raccontava di come, durante la guerra, castagne secche, polenta e patate abbiano salvato dalla fame un’intera generazione, qui in Toscana.

Ormai le castagne secche, in Versilia si chiamano ‘Tullore’, sono cibo per pochi raffinati intenditori e per nostalgici.
Qualcuno ama sgranocchiarle crude, abitudine, a mio parere, di gran lunga più salutare e sostenibile della gomma americana.
A me piace trasformare le castagne secche in un dessert sorprendente e indimenticabile.
Non ci credi?? Continua a leggere e vedrai!

Castagne secche, con yogurt vegetale al miele di castagno.
Ingredienti per 4/6 persone:

Castagne secche

Castagne secche,
Ingredienti.

250 g castagne secche,
scorza di arancio e limone,
2 o 3 foglie di alloro,
2 o 3 stelle di anice stellato,
mezza stecca di cannella,
un baccello di vaniglia,
un cucchiaino colmo di semi di finocchio,
zucchero di canna qb,
sale,
per servire:
250 g yogurt vegetale,
miele di castagno qb.

Le castagne secche si trovano nei mercati rionali  e in qualche buon  supermercato, tra Dicembre e Marzo. Necessitano di restare a bagno in acqua per ammorbidirsi, ti suggerisco di tenerle in acqua calda, per almeno 4 ore, meglio ancora per una notte.
Dopo questo ammollo, la maggior parte delle pellicine si staccheranno dalle castagne secche e verranno via da sole, le
pellicine irriducibili potranno essere asportate con la punta di un coltellino affilato.
Sciacqua bene le castagne secche ormai ammorbidite prima di metterle a cuocere.
Se possiedi una pentola a pressione, è il momento di usarla.
Metti a cuocere le castagne secche con la scorza di un’arancio, la scorza di mezzo limone, un cucchiaino colmo di semi di finocchio,
un baccello di vaniglia, mezza stecca di cannella, due o tre foglie di alloro e due o tre stelle di anice stellato, un pizzico di sale e un cucchiaio di zucchero o più a piacer tuo.

Cuoci, a fiamma dolcissima per non rompere le castagne secche, per 25 minuti dal sibilo della pentola a pressione.
Trascorso questo tempo, controlla la cottura ed eventualmente cuoci ancora per qualche minuto a recipiente scoperto.
Tutta la casa profumerà in modo delizioso!
Se non vuoi usare la pentola a pressione, calcola almeno 60/90 minuti dall’inizio del bollore, a fuoco molto basso.
E’ impossibile valutare con esattezza i tempi, dipende dall’ammollo e da quanto stagionate sono le castagne secche.

Castagne secche

Castagne secche.
Preparazione

Le castagne secche cotte in questo modo sono ancora più buone se rimangono a insaporire nel loro brodo aromatico per un giorno o due.

Castagne secche

Castagne secche, un dessert raffinatissimo.

Al momento di servire, riscalda le castagne secche, ormai cotte, nel loro liquido profumato.
Nel frattempo prepara la guarnizione: mescola bene lo yogurt freddo con una piccola frusta per amalgamarlo bene, distribuiscilo nelle coppe o nei piattini, scola bene le castagne, calde, con un mestolo forato e disponile con cura sullo yogurt, condisci con un filo di miele di castagno e decora, se vuoi, con scorza d’arancia e anice stellato.

I contrasti caldo-freddo e acido-dolce creano un dessert insolito e raffinatissimo che non mancherà di stupire i tuoi ospiti.
Per un gusto più semplice e leggero, puoi anche servire le castagne calde in una tazza di latte di mandorle fresco,appena fatto.
Fammi sapere, ti raccomando!

Castagne secche

Castagne secche

 

Short english translation:

Dried chestnuts, a dessert to discover.

I love the poor cuisine, the one made with simple ingredients, which do not plunder the portfolio, the one that it is almost impossible to find in the restaurants because nowadays chefs cost far more than any ingredient.
To get satisfaction from simple ingredients of little cost, such as dried chestnuts, it takes time, love and passion.

Chestnuts have a special place in my heart, the dried chestnuts even more.

My granny Isolina told me how, during the war, dried chestnuts, polenta and potatoes have saved from starvation a whole
generation, here in Tuscany.

Nowadays, the dried chestnuts, in Versilia we call them ‘Tullore’, are food for a few nostalgic connoisseurs.
Someone loves to nibble them raw, a good habit in my opinion, far more healthy and sustainable, rather then chewing gum.

I like to transform the dried chestnuts in a dessert amazing and unforgettable.
Don’t you believe it?? Read on, and you’ll see!

Dried chestnuts, with yogurt and chestnut honey.
Ingredients for 4/6 people:

250 g dried chestnuts,
zest of 1 orange and 1/2 lemon,
2 or 3 bay leaves,
2 or 3 stars, star anise,
half a stick of cinnamon,
a vanilla pod,
a teaspoonful of fennel seeds,
brown sugar to taste,
salt,
to serve:
250 g yogurt plant,
chestnut honey at will.

Dried chestnuts need to be soaked in water to soften, I suggest you keep them in hot water, for at least 4 hours or, better, still
overnight.
After this soaking, most cuticles come off from dried chestnuts and will come away by themselves, the diehard cuticles could be
removed with the tip of a sharp boxcutter.
Rinse well the dried chestnuts, now softened, before putting them to cook.
If you have a pressure cooker, it’s time to use it.
Put to cook the dried chestnuts with the zest of an orange, the zest of half a lemon, a tablespoonful of fennel seeds, a vanilla bean, half a stick of cinnamon, two or three bay leaves and two or three stars of star anise, a pinch of salt and a tablespoonful of brown sugar or more at your pleasure.

Cook on low heat, not to break the dried chestnuts, for 25 minutes by the hiss of the pressure cooker. After this time, check the
cooking and, if necessary, cook for a few more minutes without the lid.
The whole house will be perfumed deliciously!
If you do not want to use the pressure cooker, calculate at least 60/90 minutes from the boil, over very low heat.
It is impossible to assess the exact timing, it depends on the soaking and how seasoned the dried chestnuts are.

Dried chestnuts cooked in this way, are even more tasty if they stay to flavor, in their in aromatic broth, for a day or two.

Just before serving, heat the dried chestnuts, now cooked, in their fragrant liquid.
Meanwhile prepare the trimming: mix well the yogurt, cold, with a small whisk, distribute it in the cups or small plates, drain well the chestnuts, hot, with a slotted spoon and place them with care on the yogurt, season with a drizzle of chestnut honey and decorate, if you like, with orange peel and star anise.

The contrasts hot-cold and acid-sweet, create a refined and unusual dessert that will impress your guests.

For a simpler and lighter taste, you can also serve the hot chestnuts in a cup of fresh almond milk, just made.

Let me know, please!

 

Condividi:

2 Commenti

  1. silvina spravkin

    non vedo l’ora di sperimentare onorando te e le castagne

    Rispondi
    1. CucinareSuperFacile (Post autore)

      Benissimo Silvina!
      fammi sapere,
      buonissima giornata
      Antonella

      Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *