LA ROLLS ROYCE DELLA PEPERONATA

la Rolls Royce delle peperonate

Come si fa a resistere ai peperoni in estate???
Non è possibile!
Puoi prepararli in cento modi differenti ma, secondo me, la classica peperonata li batte tutti.
Utilizzando solo materie prime naturali sei certo che la peperonata che arriva nel tuo piatto è senza additivi, senza addensanti e certamente senza glutine.
Il problema della peperonata se mai è che spesso ci si ricorda per tutta la notte di aver mangiato peperoni!
Anche per ovviare a questo però, ci sono un paio di trucchi.
Ti racconto come preparo la peperonata, così li scoprirai.
Vedrai non esagero quando definisco questa la Rolls Royce delle peperonate!

ingredienti naturali e senza additivi

ingredienti naturali e senza additivi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Occorrente per 4/6 persone:

  • 6 peperoni rossi e gialli,
  • 6 pomodori San Marzano maturi,
  • 6 cipolle rosse dolci, possibilmente Tropea,
  • basilico,
  • sale,
  • olio extra vergine di oliva.

Per prima cosa prepara i pomodori. Incidi una croce sul fondo e tuffali per pochi istanti in acqua bollente, quando la pelle si spacca sono pronti, scolali con una paletta forata e falli cadere in acqua fredda.
Con questo trattamento la buccia verrà via come un guanto senza difficoltà,
aprili e togli i semi. Lasciali da parte.

Sbuccia le cipolle e affettale nel senso della lunghezza, mettile in una pentola larga con qualche cucchiaiata di olio extra vergine di oliva e falle rosolare su fuoco vivace perché rosolando diventino dolci.

Mentre le cipolle cuociono, con un pelapatate affilato,  togli ai peperoni  interi più buccia che puoi.
Quando compri i peperoni,  questo è importante, abbi cura di  scegliere quelli che hanno  quattro lobi e non tre: Sono i più dolci e quelli che si digeriscono meglio.
Una volta sbucciati, dividili in quattro, elimina il picciolo, i semi e i filamenti interni, dividi in due ogni quarto e lavali in acqua fresca.

Appena la cipolla è dorata e un po’ appassita su fuoco vivace,  aggiungi i pezzi di peperone, la polpa di pomodoro ben strizzata tra le mani, il sale e il basilico sminuzzato.

Mescola e lascia cuocere a fuoco dolce per un’ora a recipiente scoperto, mescolando solo raramente e dolcemente per non rompere le falde di peperone.

Questa peperonata, assolutamente senza glutine perchè del tutto naturale e non addensata con additivi, è squisita sia calda che fredda che tiepida.
Se dovesse avanzarne un po’, cosa assai difficile, potrai frullarla e usare la salsa che ne ricavi per condire, ad esempio degli gnocchi di patate .
Vedrai, non ho esagerato definendola la Rolls Royce delle peperonate, non solo ti leccherai le dita ma non ti ricorderai nemmeno di aver mangiato peperoni se non per raccontare quanto te la sei goduta!

la Rolls Royce delle peperonate

la Rolls Royce delle peperonate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Short english translation:

It is impossible to resist to the gorgeous summer sweet peppers.
You can prepare them in a hundred different ways, but, in my opinion, the ‘peperonata’ is the best of all.
The problem of peppers is that we often remember the whole night long of having eaten them!
But… to avoid this problem, there are a couple of tricks.
I’ll tell you how I prepare the peperonata, so you’ll discover it.

Ingredients for 4/6 persons:

  • 6 red and yellow sweet peppers,
  • 6 ripe plum tomatoes,
  • 6 sweet red onions,
  • basil,
  • salt,
  • extra virgin olive oil.

First of all take care of the tomatoes. Carve a cross on the bottom and boil them for a few moments in boiling water, when the skin splits they are ready, drain them by a perforated ladle and pour them in cold water.
With this treatment the skin will come off like a glove without any difficulty, remove the seeds and let the tomato pulp aside.

Peel the onions and slice them by the length, put them in a large pot with a few tablespoons of extra virgin olive oil and cook until they become golden brown.

While the onions are cooking, with the help of a sharp vegetable peeler, take off the skin of the peppers.
When you buy the peppers, this is important, choose peppers with four lobes and not three, these are the sweetest and easiest to digest. Once peeled, divide them into four, remove the stem, seeds and filaments inside  and wash them in fresh water.

As soon as the onion are golden brown  pour  into the pot the pieces of pepper and the tomato pulp  squeezed by hand, add salt and chopped basil.

Stir and cook on low heat for an hour, stirring rarely and gently not to break the peppers.

The ‘ peperonata’ prepared this way, is exquisite either hot or cold or lukewarm, this is really the Rolls Royce of stewed peppers and I am sure you’ll adore it.

You can also whisk it and use the sauce obtained to season these potato dumplings .

You’ll see, I did not exaggerate calling it the Rolls Royce of ‘ peperonata’, you will lick your fingers
and you do not even remember having eaten peppers except to tell how much you have enjoyed it!

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *