Porri ai capperi di Pantelleria

...Metti i porri a cuocere in acqua salata aromatizzata con alloro e grani di pepe...

I porri, poco impiegati, un pò misconosciuti

I francesi li chiamano ‘asperges des pauvres’, asparagi dei poveri, non capisco bene perché, ma, si sa, i francesi in cucina hanno un preciso senso delle gerarchie.
I porri sono cugini della cipolla, appartengono alla stessa famiglia, ma a mio parere hanno una diversa morbidezza.
Non a caso sono indispensabili per aggraziare, come diceva Pellegrino Artusi, i brodi e i bolliti.
Hanno proprietà rinfrescanti, diuretiche e regolatrici delle funzioni intestinali, sono praticamente a calorie zero, vale quindi decisamente la pena di occuparcene in queste pagine che si occupano del nostro benessere attraverso il piacere del cibo.

Questa ricetta di porri che ti propongo oggi è insolita ma davvero squisita, è anche facile da preparare, in perfetto stile cucinaresuperfacile.

tagliali in lunghezza senza però arrivare fino in fondo e lavali sotto l'acqua corrente.

tagliali in lunghezza senza però arrivare fino in fondo e lavali sotto l’acqua corrente.

Prepara i porri per la cottura, taglia via la parte terminale, elimina la foglia esterna, tagliali nella lunghezza senza però arrivare fino in fondo, e passali sotto l’acqua corrente per eliminare l’eventuale sabbia

Ho trovato questo disegno assai efficace  nel delizioso ‘Cucinario’ di Savina Roggiero edito da Fratelli Fabbri Editori.

Una volta preparati per la cottura metti i porri a cuocere in acqua salata aromatizzata con una foglia di alloro e qualche grano di pepe. Falli cuocere piano coperti, occorreranno non meno di venti minuti.

Sono pronti quando sono teneri e lo stuzzicadenti che usi per verificare la cottura entra senza fare resistenza, allora, con una paletta forata o due cucchiai, li togli dall’acqua e li lasci a scolare su un canovaccio o su carta da cucina. ...Metti i porri a cuocere in acqua salata aromatizzata con alloro e grani di pepe...

…Metti i porri a cuocere in acqua salata aromatizzata con alloro e grani di pepe…

Mentre i porri cuociono prepara un trito di capperi e prezzemolo, usa i capperi al sale, non quelli conservati sottaceto, e sciacquali bene, i migliori sono quelli di Pantelleria e li trovi nei grandi supermercati.

 Ungi una pirofila e disponi i porri in un solo strato, scegli una pirofila della misura giusta, né troppo piccola né troppo grande, spolveraci sopra i capperi tritati, non salare, il sale dei capperi è sufficiente, versa un filo appena di olio di oliva e metti in forno già caldo a 180/200° per una ventina di minuti.

...Scegli una pirofila della misura giusta e spargi sopra i porri i capperi tritati...

…Scegli una pirofila della misura giusta e spargi sopra i porri i capperi tritati…

Io li ho serviti ben caldi, accompagnati da una purea di patate all’olio d’oliva.
Davvero una buona cosa!!

Short english translation:

The leeks are not used very often.
The French call them ‘asperges des Pauvres’, asparagus of the poor, I do not understand why, but, you know, the French in the kitchen have a definite sense of hierarchy.
Leeks are cousins ​​of the onion, belong to the same family, but in my opinion they have a different softness.
In fact they are essential to give a special flavor to broths and boiled.
They have refreshing and diuretic properties and regulating bowel function, are virtually zero calories, It seems therefore to be a good idea to insert them in these pages that take care of your well-being through the enjoyment of food.

This recipe for leeks that I propose today is unusual but really delicious, it is also easy to prepare, in perfect cucinaresuperfacile style.

Concerning the preparation of leeks for cooking, I found for you this drawing, that I find very effective. I found it in the delightful ‘Cucinario’ by Savina Roggero published by Fratelli Fabbri Editori.

Once prepared for cooking, put the leeks to cook in salted water flavored with a bay leaf and a few peppercorns. Let them cook covered on little flame, it will take no less than twenty minutes.
They are ready when they are tender and the toothpick that you use to check the cooking enters into without resistance, then, with a perforated ladle or using two spoons, take them away from the water and leave them to drain on a tea towel or kitchen paper.

While the leeks are cooking prepare a cup of chopped capers and parsley, use capers in salt, not the ones preserved in vinegar, and wash them well, the best are those of Pantelleria you can find them in the large supermarkets.

Anoint a baking dish and arrange the leeks in a single layer, choose a baking dish just the right size, neither too small nor too large, distribute on the top of the leeks the chopped capers, not salt, the salt of capers is enough, pour a little olive oil and put
in a preheated oven at 180/200 degrees for about twenty minutes.

I served the leeks piping hot, accompanied by mashed potatoes with olive oil.
Really a good thing!

 

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *