Tagliatelle di mais con cavolfiore e scalogno

...Regola il sale e servi caldo....
tagliatelle di mais con scalogno e cavolfiore

tagliatelle di mais con scalogno e cavolfiore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo è l’unico modo in cui la mia amica Marga riesce a far mangiare il cavolfiore alle sue bimbe. In effetti non è semplicissimo convincere i piccoli a mangiare la verdura.

Se hai lo stesso problema ti farà certo piacere questa ricetta.
In questo modo tutte le proprietà del cavolfiore vengono utilizzate al meglio perché impieghiamo anche l’acqua in cui lo abbiamo cotto.

Scegli un piccolo cavolfiore sodo e compatto, separa le cimette e incidi i gambi con una croce così che cuociano uniformemente. Utilizza anche le foglie più tenere, hanno molto sapore.

Fai stufare  in olio extra vergine di oliva dello scalogno affettato sottilmente fino a farlo dorare, un paio di scalogni  saranno sufficienti.
Lo scalogno non è acuto come l’aglio o la cipolla ed ha un aroma molto speciale, direi molto professionale.

Lessa il cavolfiore al dente in acqua salata nella stessa pentola dove cuocerai le tagliatelle ma usa solo il minimo
indispensabile di acqua per non disperdere troppo né sapore né principi nutritivi.

Con l’aiuto di una mestola forata togli il cavolfiore dall’acqua di cottura e aggiungilo allo scalogno.
Fallo insaporire mentre lessi 300 grammi di tagliatelle di mais nella stessa acqua di cottura.

.....Scola la pasta al dente e finisci di cuocerla con il cavolfiore e lo scalogno....

…..Scola la pasta al dente e finisci di cuocerla con il cavolfiore e lo scalogno….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cuoci la pasta di mais a metà, scolala velocemente conservando l’acqua e finisci di cuocerla nella padella con il cavolfiore
e lo scalogno, agitando la padella senza toccare le tagliatelle per non romperle, aggiungi l’acqua della cottura poco alla volta quando è necessario. Regola il sale e servi caldo.

Queste dosi andranno bene per 4 persone.

Mi fai sapere se funziona anche con i tuoi piccoli?

...Regola il sale e servi caldo....

…Regola il sale e servi caldo….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Short english translation:

Corn noodles with shallot and cauliflower.

I had this super easy recipe by my friend Marga she says that this is the only way to let her daughters eat the cauliflower .
In fact it can be hard to convince kids to eat vegetables.

If you have the same problem you will certainly enjoy this
recipe.
In this way all the properties of cauliflower are preserved to the best because we also employ the water in which we cook the vegetable.

Choose a small cauliflower hard and compact, divide the florets and cut the stems with a cross to let them cook evenly, also use the most tender leaves which are very tasty.

Let stew a couple of thinly sliced shallots in extra virgin olive oil until gold brown. The shallot is not as sharp as garlic or onion and has a very special aroma, I would say very professional.

Boil the cauliflower in salted water in the same pot where you’ll boil the noodles but use just the minimum possible water to avoid losing neither flavor nor nutrients.

With the help of a perforated ladle take off the cauliflower from the cooking water and add to the shallots. Let it simmer to flavor and, in the meantime, boil ‘al dente’ 300 grams of corn noodles into the same cooking water.

Quickly drain the corn noodles, save the water apart, and finish the cooking it in the pan with the cauliflower  and shallots, shaking the pan without  touching the noodles  not to break them , add the cooking water little at a time when it is necessary.

These doses will be enough for 4 people.

Shall you let me know if it works well with your little ones?

 

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *