Asparagina in frittata con e senza uova

asparagina

Sono pigra, decisamente pigra, e non amo andare su e giù per gli oliveti ripidi della mia zona a caccia di asparagina.

Per mia fortuna però c’è chi lo fa e, con buone relazioni e parecchi sorrisi a volte riesco a procurarmene un pò.

L’asparagina ha avvertito il primo caldo e si è un po’ indurita per cui ho deciso
di prepararla in frittata.

asparagina

asparagina in frittata

Ho tenuto da parte le punte di asparagina, le punte sono più delicate e cuociono più rapidamente. Ho affettato gli steli, circa 400 grammi, ben lavati, assieme a un cipollotto e li ho messi a stufare dolcemente con poco olio extra vergine di oliva in una padella con coperchio, dopo circa 10 minuti, ho aggiunto le punte, il sale e un goccio di acqua, in pochi minuti le punte erano pronte al dente.

A questo punto ti presento due opzioni, la versione frittata di asparagina con le uova e quella vegan a modo mio.

asparagina

…..due opzioni, quella con uova e quella vegan a modo mio….

Per i miei ospiti ho preparato la versione asparagina  con le uova: ho rotto due uova in una terrina, ho messo un pizzico di sale, ho aggiunto metà dell’asparagina e, con una forchetta, ho sbattuto il tutto un poco, ma poco, quasi dovessi preparare delle uova strapazzate invece che una frittata. Mi pare che così la frittata venga più morbida e più interessante, con sapori ben distinti.
Ho versato il composto nella padella unta e ben calda, ho girato la padella in modo da distribuire bene il composto, ho abbassato il fuoco e ho messo il coperchio per un momento. Appena la frittata si è rappresa da un lato, con l’aiuto di un coperchio, l’ho girata, l’ho lasciata scivolare di nuovo nella padella ed ho completato la cottura sull’altro lato.
In pochi minuti la frittata era pronta, dorata fuori e cremosa dentro.
E’ squisita calda ma ottima anche fredda.
Questa frittata di asparagina è perfetta per due persone oppure per una sola con una fame da lupo.

asparagina

……la versione con le uova……

Per me ho preparato la versione frittata di asparagina vegan, senza uova.

In una ciotola ho messo due cucchiaiate colme di farina di ceci, sale, pepe e, con l’aiuto di una piccola frusta, ho ridotto il tutto a pastella aggiungendo poco a poco 100/120 ml di acqua tiepida, ho aggiunto l’altra metà dell’asparagina ed ho lasciato riposare il tutto per una mezz’ora.
Ho scaldato un cucchiaio di olio in una padellina antiaderente e appena ben caldo ho versato una metà del composto di farina di ceci e asparagina, l’ho steso bene ruotando la padella, ho abbassato la fiamma e ho coperto per far addensare il composto. Appena la crespella di ceci e asparagina si è solidificata
l’ho girata. Tu puoi farla saltare se vuoi, oppure puoi girarla aiutandoti col coperchio, metodo più prudente se non vuoi correre rischi.
Con questa dose si ottengono due crespelle sottili e croccanti.
Io preferisco servirle calde.

asparagina

….. e la versione vegan a modo mio ….

Spero di averti incuriosita con la doppia opzione ‘uova si/uova no’, se opterai per l’opzione ‘uova si’, ti raccomando di scegliere uova bio categoria AAA da allevamento all’aperto, a terra.

Mi farai sapere cos’hai deciso??

asparagina

Mi fai sapere cos’hai deciso?

Short english translation:

I’m lazy, quite lazy and I do not like to go up and down on the steep olive groves of my area hunting for asparagine.
However, fortunately, somebody likes it, and with good relationships and many smiles, sometimes I can get some asparagine for me.

Because of the first heat of the season, the asparagine was a bit hard so I decided to prepare it in omelette.

I kept aside the asparagus tips: the tips are more delicate and cook faster.
I sliced ​​the stems, about 400 grams, well washed, together with an onion and
put them to stew, gently, with a little extra virgin olive oil, in a frying pan with lid. After about 10 minutes, I added the tips, the salt and a drop of water.
In a few minutes the tips were ready al dente.

At this point, I propose you two options , the version of asparagine in omelette with eggs and the vegan version in my way.

For my guests I made the version with eggs : I broke two eggs into a bowl ,
I put a pinch of salt , I added half of the asparagus and , with a fork , I slammed the whole thing a little, but not much ,like to prepare scrambled eggs instead of an omelette. I think that, in this way, the omelette is softer and more interesting, with well distinct flavors .
I poured the mixture into the greased hot pan, I turned the pan to well distribute the mixture, I lowered the heat and put the lid for a moment.
Just the omelet was clotted on one side I turned it upside down , with the help of a lid, to let it cook on the other side .
In a few minutes the omelette was ready, golden outside and creamy inside.
It is delicious when hot but also good when cold .
This dose is perfect for two people or for a very hungry one.

For me I made the vegan version , without eggs.

In a bowl, I put two tablespoons full of chickpea flour, salt, pepper and , with the help of a small whip , I reduced everything to a batter by adding little by little 100/120 ml. of lukewarm water, I added the other half of the asparagus and I let it rest for half an hour .
I heated a tablespoonful of olive oil in a nonstick pan and just hot I poured a half of the mixture of chickpea flour and asparagus , I spread out well by turning the pan, I lowered the heat and I covered the pan for a few moment. As soon as the chickpeas and asparagus crepe was solidified I turned it upside down. You can skip it if you want, or you can turn it with the help of the lid, more prudent, if you do not want to run any risk.
This dose will give you two thin and crispy crepes .
I like to serve them hot .

I hope I’ve excited your curiosity with the dual option ‘with eggs/without eggs’.
Should you decide for the ‘eggs’ option, I recommend you chose organic eggs cat. AAA from outdoor farms, on the ground.

Will you let me know what you chose ?

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *