Fagioli neri messicani e patate

Fagioli neri
fagioli neri

Fagioli neri messicani e patate

Fagioli neri messicani e patate

Durante un viaggio in Messico ho preso il ‘vizio’ dei fagioli neri.
Sono completamente diversi dai nostri fagioli nostrani e non solo per il colore ma anche per il sapore.
In Messico li mangiavo avvolti nelle tortillas con coriandolo fresco e salsa piccante, oggi ne ho provato una versione differente usandoli come ripieno per patate bollite.
I fagioli neri sono tra gli alimenti più ricchi di ferro e acido folico in natura e sono preziosi perché aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo e a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue.

Proprietà benefiche a parte, i fagioli neri sono proprio buonissimi.

Eccoti qualche dritta per prepararli come ho fatto io:

Occorrente per 6-8 persone:

400 g fagioli neri messicani,
due cipolle rosse,
due carote,
un grosso gambo di sedano,
uno spicchio di aglio,
olio di mais,
sale, pepe,
cumino, in semi o macinato,
un pizzico di coriandolo macinato,
un cucchiaio colmo di buon origano secco,
peperoncino se piace,
una patata bollita per persona,
panna acida vegetale,
erba cipollina per decorare.

Fagioli neri

Fagioli neri messicani e patate

Lava bene i fagioli e lasciali in ammollo in abbondante acqua fresca per almeno 12 ore.
Scola i fagioli dall’acqua di ammollo.
Se usi la pentola a pressione coprili a filo di acqua salata e cuocili per 25/30 minuti.
Se preferisci usare una pentola normale, ti suggerisco di dare un’occhiata a questi consigli per la cottura dei legumi
e farli cuocere per 50/55 minuti. Salali solo a fine cottura.

Mentre i fagioli cuociono, trita grossolanamente cipolle, aglio, carote e sedano mondati e lavati e cuocili in olio di mais fino a farli dorare bene. Se attaccano leggermente al fondo della pentola non è un male, in questo caso, ma la parola chiave è ‘leggermente’! Condisci il trito con le spezie: cumino, coriandolo e origano, aggiungi peperoncino se ti piace, sale e pepe, e termina la cottura.
Quando i fagioli sono cotti al dente, aggiungi il sale, se necessario e versa nella pentola dei fagioli il trito speziato.
Mescola bene e lascia sobbollire pianissimo ancora qualche minuto per insaporire il tutto.
I fagioli neri sono pronti, ma saranno ancora più buoni il giorno successivo perché avranno assorbito tutto il profumo del trito di
verdure e spezie.

Per servirli in un modo un po’ speciale e farli diventare un piatto davvero interessante e insolito, apri a metà le patate bollite e calde, una per persona, scavale al centro formando una cavità e riempi le cavità con i fagioli caldi ma non bollenti. A completare la delizia, aggiungi un’abbondante cucchiaiata di panna acida vegetale ben fredda che si fonderà poco a poco sui fagioli caldi.
Decora con erba cipollina tagliata con le forbici.

I miei ospiti hanno scelto di bere birra con questo piatto, io mi sono adeguata alle loro scelte ma un po’ a malincuore.
Penso che un vino bianco aromatico, per esempio un moscato giallo secco del trentino, mi sarebbe piaciuto di più.
Sarà per una prossima volta!

fonti: http://www.cure-naturali.it/fagioli-neri/4148

Fagioli neri

Fagioli neri messicani e patate

 

 
Short english translation:

Black beans and potatoes

During a trip in Mexico I took the ‘habit’ of black beans .
They are completely different from our italian beans, not only in color but also for the taste.
The black beans are very rich in iron and folic acid and are valuable because they help to control cholesterol and stabilize blood sugar levels.

Beneficial properties aside, black beans are really delicious!
In Mexico I was used to eat them wrapped in tortillas with fresh cilantro and hot sauce.
Today I tried a different version by using them as a filling for boiled potatoes.
Here’s some advice:

Serve 6-8:

400 g Mexican black beans,
two red onions,
two carrots,
a large stalk of celery,
a clove of garlic,
corn oil,
salt, pepper,
cumin seeds,
a pinch of ground coriander,
a heaping tablespoonful of dried oregano,
hot pepper if you like,
a boiled potato per person,
vegetal sour cream ,
chives for garnish.

Wash the beans very well and leave to soak in fresh water for at least 12 hours.
Drain the beans from the water.
If you are using a pressure cooker, cover them in salted water flush and cook for 25-30 minutes.
If you prefer to use a regular pot, I suggest you have a look at these tips ,and cook for 50/55 minutes.
Add salt only after cooking.

While the beans are cooking, coarsely chop onions, garlic, carrots and celery, cleaned and washed, and cook in corn oil until they brown well. If you let the vegetables stick slightly to the bottom of the pot it is not bad, in this case, but the key word is ‘slightly’!
Season the mixture with spices: cumin, coriander and oregano, add red pepper if you like, salt and pepper, and finish the cooking.
When the beans are cooked ‘al dente’, add salt, if needed, and pour the spicy vegetables into the pot of the beans.
Mix well and let simmer, very slowly, for a few minutes to flavor.

The blacks beans are ready, but will be even more good the next day because they have absorbed all the flavor of chopped vegetables and spices.

To serve them in a special way and make them really interesting and unusual, cut in half boiled hot potatoes, one for each person, delve the center forming a cavity and fill the cavity with beans, warm but not hot.
To complete the pleasure, add a generous spoonful of vegetal sour cream, very cold, which will gradually melt on the hot
beans.
Decorate with chives, chopped with scissors.

My guests chose to drink beer with this dish, I have agreed to their choices, but a little ‘reluctantly.
I think an aromatic white wine, for example a yellow dry muscat from Trentino, would have been more suitable.
It will be the next time!

source: http://www.cure-naturali.it/fagioli-neri/4148

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *