MARGARITA E GUACAMOLE, NOSTALGIA DI MEXICO

Margarita e guacamole, sognando il Mexico 001

Margarita e guacamole, sognando il Mexico 001

MARGARITA E GUACAMOLE, NOSTALGIA DI MEXICO
Non c’è proprio niente da fare, appena arriva il caldo ho voglia di Margarita e appena ho voglia di Margarita ho prepotentemente voglia anche di Guacamole,la salsina di avocado. Una manciata di tacos, un boccone tira l’altro, un drink tira l’altro e così si fa serata… In Mexico sono un’accoppiata irrinunciabile.

Ricordo coppe gigantesche, direi King Size, stracolme di Margarita con ghiaccio pestato e una lunga cannuccia per ogni commensale, una specie di Kalumet della pace versione Yucatan.

C’erano sempre anche salse chili piccantissime profumate di coriandolo fresco e l’irrinunciabile salsa Guacamole a base di avocado.

Per guarire la nostalgia di Mexico e del tempo che fu, ti propongo la mia personale versione mediterranea della prestigiosa accoppiata Margarita/Guacamole.

Per preparare il Margarita ti occorre uno shaker, lo riempi di ghiaccio, ci versi una coppa di tequila.

Metti la coppa in freezer er freddarla mentre prepari il drink.

Nello shaker aggiungi alla tequila il succo di mezzo lime appena spremuto e uno spruzzo di liquore Triple Sec, se non hai  Triple Sec che è secondo me il top assoluto, puoi usare Cointreau, però mi dispiace un pò.

Continua ad agitare lo shaker finchè il drink è ghiacciato.

Preleva dal freezer la coppa fredda, bagnane il bordo con un pezzetto di lime e appoggialo in un piattino di sale fino per creare la caratteristica ‘brinatura’.

Scuoti la coppa a testa in giù per eliminare l’eccesso di sale.

Versa il drink senza farlo arrivare al bordo, bevine un sorso, un altro e riempi di nuovo il bicchiere con ciò che è rimasto nello shaker.

Assapora il contrasto del sale con la nota dolce del drink e se a questo punto non senti suonare i Mariachi vuol dire che qualcosa non ha funzionato!!

Certo i puristi del cocktail inorridiranno:  non ho rispettato le dosi per niente, ma ho premesso che questa è la mia personale versione del Margarita. Solo la mia personale versione.

Se decidi che vuoi fare le cose proprio per bene prepara anche la mia personale versione della salsa Guacamole:

Nel bicchiere del frullatore metti due o tre cucchiai di acqua minerale gassata ben ghiacciata, un avocado perfettamente maturo, sbucciato, snocciolato e a pezzetti, uno spicchio di aglio ( o due se lo prepari con il mio sistema: ‘ il segreto per neutralizzare gli effetti collaterali dell’aglio‘ un cucchiaino di sale integrale, il succo di un lime, peperoncino o paprika a piacere.

Frulla fino a ottenere una salsa cremosa e liscia, regola il sale e servila con tacos o tortillas di mais.

Certo, come promesso anche queste ricette sono assolutamente senza glutine.

Certo, la salsa Guacamole è buonissima anche solo con le verdure crude.

Però….. Almeno una volta nella vita………… Il Margarita lo devi provare !!!

Short english translation:

There is just nothing to do, when the summer arrives my wish of Margarita and Guacamole, the avocado sauce, arrives too. Tacos, Margaritas…..This is a lovely evening in Mexico!! …

I remember giant cups, let me say King Size, filled with frozen Margarita to share with friends, and also the hot chili sauce scented with fresh coriander and the unforgettable Guacamole sauce.

To heal the nostalgia of Mexico,I suggest you my own version of Margarita cocktail.

To prepare the Margarita you need a shaker, fill it with ice and pour the Tequila. Put the cocktail glass into the freezer to chill it while preparing the drink. Into the shaker add Tequila to the freshly squeezed juice of half a lime and a splash of Triple Sec liqueur. If you do not have it, you can use Cointreau, but I’m sorry a bit. Keep shaking  until the drink is chilled. Pick up the glass  from the freezer , wet the edge with a slice of lime and dip it in the salt to decorate it. Shake the cup upside down to remove excess salt. Carefully pour the drink….. take a sip, and fill the glass again with what is left in the shaker. Enjoy the contrast of the salt with the sweet taste of the drink and if at this point you do not hear a Mariachi band singing a song, it means that something has gone wrong! I know: I have not respected the prescribed doses, but I admit that this is my personal version of the Margarita. Only my own version. Should you decide to prepare my own version of salsa Guacamole, these are the instructions: In the blender put two or three tablespoons of cold sparkling mineral water, the juice of a lime, a perfectly ripe avocado, peeled and cut in pieces, a garlic clove, salt, chilli or paprika. Blend until the sauce is smooth and creamy, adjust the salt and serve with tacos or corn tortillas.

Of course, as promised these recipes are completely gluten-free.

Of course, the Guacamole sauce is also delicious served with beer and just with raw vegetables…..But ….. At least, once in your life ………… You have to try the Margarita!

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *