Pere al forno profumate di anice stellato e rum

pere al forno

Pere al forno profumate di anice stellato e rum.

Non capita tutti i giorni di poter cuocere una teglia di pere magnifiche succose, profumate, maturate sulla pianta e praticamente a…Centimetri 300!
Il pero nell’oliveto davanti a casa, ha già prodotto due cassette di deliziose pere Decana e la raccolta è solo a metà.
Come sempre succede i frutti maturano quasi tutti contemporaneamente e dopo essermi rimpinzata di pere per giorni e averne regalate altrettante, adesso è arrivato il momento di affidarsi alla creatività e cominciare a farle diventare dessert.

pere al forno

pere succose, profumate, maturate sulla pianta e praticamente a…Centimetri 300!

Ho cominciato con un classico intramontabile:

Pere al forno profumate di anice stellato e rum:

6 pere salde e mature,
zucchero di canna qb,
scorza di limone,
anice stellato,
150 ml Rum scuro,
150 ml acqua.

pere al forno

Pungile con uno stuzzicadenti per ottenere una cottura uniforme…

Per poterle cuocere, e mangiare con la buccia, le pere devono essere perfette e rigorosamente bio, forse non a centimetri 300 e assolutamente non trattate come le mie, ma fai del tuo meglio.
Lavale e, senza asciugarle, passale nello zucchero di canna, come se volessi infarinarle.
Disponile in piedi in una pirofila, o in una teglia, che le contenga di misura.
Pungile con uno stuzzicadenti per ottenere una cottura uniforme, tre o quattro fori per ciascuna pera sono sufficienti.
Stempera tre cucchiai di zucchero di canna, o più a tuo gusto, in 150 ml di rum scuro diluito con altrettanta acqua calda, mescola bene e versa sul fondo della pirofila.
Unisci al liquido di cottura anche dell’anice stellato e due o tre strisce di scorza di limone, solo la pelle gialla mi raccomando.
Inforna a 180° per 45′.
A cottura avvenuta, trasferisci le pere in altro contenitore, versa il liquido di cottura in un pentolino e mettilo a sobbollire sul fuoco fino a ridurlo della metà.
Otterrai così uno sciroppo profumato con cui nappare le pere al momento di servirle.

pere al forno

Pere al forno profumate di anice stellato e rum.

La temperatura di servizio è a tua discrezione, sono squisite sia tiepide che fredde e, a mio parere, sono ancora più buone il giorno successivo.

Ogni stagione ha le sue meraviglie ed è bello poterne godere.
Questo regalo di inizio autunno ha un sapore dolce dolce e sembra promettere un inverno pieno di sorprese.

pere al forno

Un classico intramontabile.

Short english translation:

Baked pears scented of star anise and rum.

It’s not every day to bake a pan of magnificent juicy pears, fragrant, ripened on the plant and virtually … At centimeters 300!
The pear tree in front of the house, has already produced a quantity of delicious Doyenne pears and the harvest is not finished!
As it always happens, almost all the fruits ripen at the same time and after gorging of pears for days and having given away a lot, now is the time to rely on the creativity and begin to turn them in desserts.
I started with a timeless classic:

Baked pears scented of star anise and rum. Serves 6
6 pears, firm and ripe,
cane sugar to taste,
Lemon peel,
star anise,
150 ml dark rum,
150 ml water.

To cook and eat the pears with the peel, they must be perfect and strictly organic. Probably they will not be home cultivated and definitely not treated, like mine, but do your best.
Wash them and without drying out, pass them in the brown sugar, like to flour.
Arrange them standing in a pan or on a baking tray,of right size.

Prick each pear with a toothpick to achieve uniform cooking, three or four holes for each pear will be enough.
Melt three tablespoons of brown sugar, or more if you like, in 150 ml of dark rum diluted with as much hot water, stir well and pour on the bottom of the baking tin.
Put on the bottom of the pan also some star anise and two or three strips of lemon peel, only the yellow skin I recommend.
Bake at 180 ° for 45′.

When cooked, transfer the pears in the serving tray, pour the cooking liquid into a small saucepan and let it simmer until reduced by half.
In this way, you will get a scented syrup to sprinkle the pears before serving.

The serving temperature is at your discretion, they are delicious either lukewarm or cold and, in my opinion, they are even more tasty the next day.

Each season has its wonders and it is nice to enjoy them. This early autumn gift has a mild sweet flavor and seems to promise a winter full of surprises.

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *