PESTO DI BASILICO E PISTACCHI PER TAGLIATELLE DI MAIS SENZA GLUTINE

Pesto di basilico e pistacchi per tagliatelle di mais senza glutine.
La Liguria è davvero a un passo e la cucina dell’alta Toscana ne avverte il profumo.
Oggi ho spuntato le cime delle mie piantine di basilico che stavano per fiorire e ho preparato un pesto un po’ fuori dalle righe.

Nel frullatore ho messo in quest’ordine:

  • due cucchiai di acqua minerale gassata ghiacciata (il freddo evita che il basilico riscaldi preservandone il profumo,e l’anidride carbonica, potente antiossidante naturale, aiuta a mantenere il colore),
  • due cucchiai di olio extra vergine di oliva leggero,
  • una grossa manciata di basilico profumato,
  • uno spicchio di aglio ‘addomesticato’ come spiego qui ,
  • mezza tazza di pistacchi di Bronte tenuti a bagno in acqua fresca per un paio d’ore.
  • sale.

Ho frullato a brevi impulsi fino a formare una salsa cremosa.

La cucina profumava di pesto e quindi ho messo a bollire l’acqua e per pranzo mi sono preparata  un sontuoso piatto di tagliatelle di mais senza glutine, industriali ma di buon livello.
Appena l’acqua ha preso a bollire, l’ho salata, ci ho fatto cadere una patata a cubetti, sapendo che l’amido della patata avrebbe reso il piatto cremoso e vellutato, e ho aggiunto una manciata di fagiolini verdi a tocchetti, in perfetto stile ligure.
Dopo due o tre minuti ho aggiunto anche le tagliatelle senza glutine, ho mescolato bene, le ho scolate al dente e le ho condite con il pesto di basilico e pistacchi.

Ho ripiegato sui pistacchi di Bronte perchè in casa non avevo pinoli, ma la variazione sul tema mi è piaciuta assai e penso che in futuro la ripeterò spesso.
Provala e fammi sapere!

tagliatelle di mais con fagiolini e patate al pesto di basilico e pistacchi di Bronte

tagliatelle di mais con fagiolini e patate al pesto di basilico e pistacchi di Bronte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Short english translation:

Liguria is really very close and the recipes of north Tuscany, are certainly influenced.
Today I cut the tops of my basil seedlings that were about to bloom and I
prepared some pesto a little bit unusual.

I put it in the blender in this order,

  • two tablespoons of chilled sparkling mineral water (the cold prevents the basil to heat preserving the scent, and the carbon dioxide, which is a powerful natural antioxidant, helps to keep the color)
  • two tablespoons of light extra virgin olive oil ,
  • a big handful of basil scented,
  • a clove of garlic prepared as explained here:
  • half a cup of pistachios soaked in fresh water for a couple of hours,
  • salt.

I shaked in short pulses to obtain a creamy sauce.

The smell of pesto was all around, therefore I put water on to boil and I
cooked some sumptuous corn noodles, industrial but good level.
Into the salted boiling water I cooked first a potato, cut in small cubes (for the creamy and
velvet texture)and a handful of green beans cut into small pieces, in perfect Ligurian style.
After two or three minutes I added the noodles, I cooked them al dente, I
drained them and finally I seasoned with the pesto.

I decided to use the pistachios as  I did not have pine nuts in the house.
The variation was excellent, I liked it very much and I think that, in the future,
I will repeat it often.
Try it and let me know!

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *