Salsa Tahina, una memoria di palato che arriva dal Maghreb

Tahina
Tahina

Salsa Tahina, una memoria di palato che arriva dal Maghreb

Salsa Tahina, una memoria di palato che arriva dal Maghreb

Il sesamo (Sesamum indicum) è originario di India e Africa dov’è molto usato sotto forma di olio per massaggi in cosmetica e soprattutto in cucina. E’ spesso impiegato anche nelle cucine dell’Italia del Sud.
A questa salsa di sesamo sono legati alcuni dei miei più cari ricordi di palato.

Lo assaggiai per la prima volta in Maghreb, termine Berbero che significa ‘Luogo del tramonto’ e che infatti indica le regioni occidentali del Nord Africa.

La cucina del Maghreb mi colpì subito per la sua complessità e la sua raffinatezza, ne conservo memorie succulente e molte
delle ricette che ho appreso nei miei viaggi fanno tuttora parte del mio mangiare quotidiano.

La pasta di sesamo, in arabo si chiama Tahina, si ottiene macinando i semi tostati del sesamo bianco, era prodotta esclusivamente a mano e piuttosto rara, oggi è facilmente reperibile quasi ovunque.

I semi di sesamo sono considerati una delle più ricche fonti vegetali di calcio zinco, selenio e proteine.
Cento grammi di semi di sesamo, danno il 25% dell’apporto giornaliero necessario del prezioso acido folico.
Il sesamo è antiossidante,benefico per le ossa, riduce i dolori articolari, migliora la funzione epatica, stimola la circolazione
e la digestione.

La pasta di sesamo, detta anche burro di sesamo inoltre, è eccellente e molto adatta a sostituire il burro nelle preparazioni
di pasticceria, il suo aroma delicato, simile a quello delle nocciole e delle noccioline, arricchisce piacevolmente il sapore
di torte e biscotti.

Se non hai confidenza con i semi può essere più facile per te assumere il sesamo sotto forma di salsa.

Questa è la ricetta di base della salsa Tahina, quella che preferisco, con cui accompagno verdure grigliate, insalate,
legumi e cereali.

Tahina

Più facile di così!

Ingredienti per una grossa tazza di salsa Tahina:

• 100 g di pasta di sesamo,
• il succo di mezzo limone e poco aceto di mele,
• un cucchiaino di miele di arancio,
• mezzo cucchiaino di tamari (salsa di soia) o di sale marino,
• mezzo spicchio di aglio privo del germoglio interno.

Frulla semplicemente tutti gli ingredienti con 100 ml di acqua tiepida fino a ottenere una emulsione fluida e assaggia
per regolare il sale e adattare il sapore al tuo gusto personale.

La salsa Tahina si conserva in frigo ben chiusa per oltre una settimana senza perdere aroma né consistenza.

Più facile di così!

Tahina

…per verdure grigliate, insalate, legumi e cereali

Short english translation:

Tahina sauce

Sesame (Sesamum indicum) originates to India and Africa where it is widely used as massage oil, for cosmetics and
especially to cook. It is often employed also in the cuisine of Southern Italy.

To this sesame sauce are linked some of my dearest palate memories.
I tasted it for the first time in Maghreb, a Berber word which means ‘Place of the sunset’, and in fact it indicates the
western regions of North Africa.

The cuisine of the Maghreb hit me immediately due of its complexity and refinement, I keep delightful memories of it
and many of the recipes I learned during my travels in those places are still part of my daily eating.

The sesame paste, called Tahina in Arabic, is obtained by grinding the toasted seeds of white sesame and in the past
was only hand made.
Nowadays it’s easy to find it anywhere.

Sesame seeds are considered one of the richest vegetable sources of calcium Zinc, selenium and proteins.
One hundred grams of sesame seeds give to the organism 25% of the daily necessity of precious folic acid.
Sesame is antioxidant, benefical for bones, reduces joint pain, improves liver function, stimulates circulation
and digestion.

Sesame paste, also called sesame butter, is excellent and very suitable to replace butter in pastry preparations,
its delicate aroma, which reminds hazelnuts and peanuts, nicely enriches the taste of cakes and biscuits.

If you are not used to consume seeds it may be easier for you to eat sesame in the form of a sauce.

This is the basic recipe for the Tahina sauce, the one I prefer, with which I taste grilled vegetables, salads,
legumes and cereals.

Ingredients for a large cup of Tahina sauce:

• 100 g of sesame paste,
• the juice of half a lemon and a little apple vinegar;
• one teaspoon of orange honey;
• half a teaspoon of tamari (soy sauce) or sea salt;
• half a garlic clove without its internal green sprout.

Just put all the ingredients with 100 ml of lukewarm water and blend until you get a fluid emulsion.
Taste to adjust the salt, and adapt the flavor to your personal taste.

The Tahina sauce can be stored in the fridge in an air tight can for over a week without losing aroma or consistency.

Nothing easier than this!

Condividi:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *