zuppa_di_verdure_e_legumi_crudi_in_ciotola_bianca
zuppa cruda di Primvera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Zuppa cruda di Primavera

Oscar Wilde diceva di sé ‘ posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni’.
Io non resisto a piselli e fave crudi, freschi, raccolti da poco, meglio se ancora non completamente maturi,
è più forte di me!

I legumi freschi crudi hanno un effetto imbarazzante nella mia pancia e ho imparato che devo masticarli
a lungo il che non mi dispiace affatto perchè mi godo ancora di più il loro sapore e la consistenza fresca e croccante.

Con queste super primizie ho pensato a un piatto che ne esaltasse freschezza e dolcezza, quindi senza sciuparle con la cottura, ho provato questa zuppa cruda di Primavera che ho trovato davvero squisita!
Va da sé che questa zuppa cruda di Primavera va preparata solo in questa stagione quando carciofi, fave, piselli e zucchine sono teneri e dolci. Quindi…cogli l’attimo!

Zuppa cruda di Primavera. Ingredienti e dosi per ogni persona:

una zucchina;
un carciofo;
una manciata di piselli;
una manciata di fave;
un limone;
mezzo spicchio di aglio privato del germoglio interno;
mezzo bicchiere di acqua minerate gassata;
olio extra vergine di oliva;
sale marino, pepe.
per decorare: un ciuffetto di maggiorana e/o erba cipollina

carciofo_zucchina_piselli_fave_interi_e_affettati
Ingredienti della zuppa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per prima cosa prepara la parte liquida della zuppa: lava e affetta sottilmente la zucchina, fiore compreso se disponibile.  Mettila nel frullatore assieme all’acqua minerale, un pezzetto di scorza di limone tagliuzzata, il mezzo spicchio di aglio, un cucchiaio di succo di limone e due cucchiai di olio.
Frulla fino a ottenere una crema fluida.

La menta nel giardino non è ancora spuntata ma se l’avessi avuta, una foglia di menta ci sarebbe stata proprio bene.

verdure_e_legumi_preparati_per_la_zuppa
preparazione delle verdure per la zuppa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sgrana le fave e togli la buccia alle più grandi.
Sgrana i piselli.
Monda il carciofo come spiegato qui  taglialo a fettine sottili e immergile in acqua e limone per non sciuparne il colore. Scola il carciofo dall’acqua e condiscilo con sale, limone e olio di oliva.

Versa nella fondina il brodo di zucchina frullato, disponi sopra piselli e fave, sormonta con i carciofi, completa con i rimanenti fave e piselli.
Decora la zuppa cruda di Primavera con un ciuffetto di maggiorana e qualche filo di erba cipollina che completeranno il piatto con il loro profumo.

ciotola_contenente_la_zuppa_decorata_con_un_ciuffo_di_erba_cipollina_e_maggiorana
Decora con maggiorana e erba cipollina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Primavera è prodiga di bei regali golosi, se li vuoi cogliere!

primo_piano_della_zuppa_cruda_di_Primavera
Zuppa cruda di Primavera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’amico che avrebbe dovuto farmi compagnia a pranzo è stato chiamato con urgenza altrove: è medico,
e per non buttare la sua porzione di zuppa cruda di Primavera, il giorno seguente l’ho cotta brevemente in padella, con poco olio, avendo cura di aggiungere il brodo di zucchine solo quando le verdure erano già cotte per cuocerla il minimo indispensabile. Mi è piaciuta tantissimo anche così.
L’ho accompagata con riso basmati integrale e con un calice di vino bianco Traminer dell’Alto Adige.
Davvero piacevole!

dettaglio_della_zuppa_cotta_brevemente_in_padella
…il giorno seguente l’ho cotta brevemente in padella…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Short english translation:

Raw food spring soup
Oscar Wilde said about himself  ‘I can I resist everything but temptations’.
I can’t resist raw peas and fava beans, freshly picked, better if not completely ripe.

Raw fresh legumes have an embarrassing effect in my belly and I’ve learned that I have to chew them
for a long time. It is not a problem because, in this way, I can enjoy their fresh flavor and crunchy texture even more.

With these excellent firstfruits I created a dish with the purpose to enhancee their freshness and sweetness so, not to spoil them, I decided to avoid any cooking.
At the end, I found this raw spring soup really delicious!
Needless to say, this raw soup should be prepared only this early spring, when artichokes, fava beans, peas and zucchini are tender and sweet. So … that’s the moment!

Raw food spring soup. Serves each person:

one zucchino;
an artichoke;
a handful of peas;
a handful of favabeans;
a lemon;
half a clove of garlic without its internal green sprout;
half a glass of carbonated mineral water;
extra virgin olive oil;
sea salt, pepper.
to decorate: a sprig of marjoram and/or chives

First, prepare the liquid part of the raw spring soup:
wash and thinly slice the zucchino, flower included if available.
Put it in the blender together with mineral water, a piece of shredded lemon zest, half a clove of garlic, a tablespoon of lemon juice and two tablespoons of oil. Blend until a smooth cream is obtained.
In my garden, mint has not sprout yet but if it should. I would have added a leaf of it.

Shell he fava beans and remove the peel from the larger ones.
Shell the peas.
Clean the artichoke as explained here , cut it into thin slices and dip it in water and lemon juice so as not to spoil the color. Drain the artichoke from the water and season it with salt, lemon and olive oil.

Pour the blended courgette broth into the bowl, place peas and fava beans, top with artichokes, complete with the last fava beans and peas.
Decorate with a sprig of marjoram and some chives that will complete the dish with their fragrance.

Spring is generous with exquisite tasty gifts, if you want to catch them!

The friend I intended to share this raw soup with at lunch, was was urgently called elsewhere and, to avoid throwing away his portion, I cooked it briefly in a pan the next day, with just a little oil, taking care to add the liquid zucchino broth when the other vegetables were already cooked, to cook it the minimum possible. Even cooked, I liked this soup a lot.
I accompanied it with whole basmati rice and a glass of white wine Traminer from Alto Adige.
It was perfect!


Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.